Preserva e ristabilisce il giusto equilibrio intestinale

EnteroB è un integratore  di Lactobacillus Acidophilus, Bacillus Clausii e vitamine del gruppo B, utile per l’equilibrio della flora intestinale.

Modalità d’uso: Si consiglia l’assunzione di due capsule al giorno, dopo i pasti principali

 

I PROBIOTICI

 

L’apparato digerente ospita una moltitudine di microorganismi appartenenti a oltre mille differenti specie di batteri, in quanto l’ambiente intestinale, in particolare il colon, grazie ad un lento transito, alla pronta disponibilità di nutrienti, al pH e temperatura ottimali, offre condizioni favorevoli alla crescita batterica.

La microflora, in eubiosi, ossia in equilibrio, svolge numerose e importanti funzioni utili all’organismo ospitante:

  • Contribuisce a creare una barriera che previene l’infezione del tratto gastrointestinale da parte di batteri patogeni

  • Recupera energia dai carboidrati non digeriti nel tratto alto dell’intestino

  • Interviene nella produzione e assorbimento di vitamine del gruppo B, K e acido folico, e nel metabolismo di acidi biliari e xenobiotici

  • Influenza il funzionamento della risposta immunitaria

Tutte queste funzioni si trovano quindi in una complessa relazione con la composizione della flora intestinale e numerosi fattori possono portare alla disbiosi con conseguente alterazione delle stesse:

  • Circostanze ambientali (terapie antibiotiche, miglioramento delle misure igieniche “hygiene hypothesis”)

  • Cambiamenti nelle condizioni fisiologiche dell’ospite (età, stress, stato di salute)

  • Composizione della dieta (una dieta varia e ricca di fibre favorisce l’eubiosi)

 

LE VITAMINE DEL GRUPPO B

 

Cosa sono e a cosa servono

Le vitamine – “ammine della vita” - del gruppo B sono definite "vitamine energetiche" perché facilitano la conversione dei carboidrati in glucosio, che viene poi trasformato dall’organismo per produrre energia. Appartengono alla classe dei cosiddetti micronutrienti e la loro azione è indispensabile per metabolizzare grassi e proteine. Hanno un ruolo centrale per il funzionamento del sistema nervoso, per il mantenimento del tono muscolare a livello gastrointestinale e sono determinanti per la salute del fegato, della cute, dei capelli, degli occhi e della bocca. Hanno, inoltre, un ruolo protettivo perché difendono l’organismo dallo stress ossidativo. Il complesso delle vitamine B deve essere assunto attraverso gli alimenti come, ad esempio, il lievito di birra, il fegato, i vegetali, i legumi, i cereali integrali, pesce, uova, latte e latticini. Anche i batteri presenti nella flora intestinale costituiscono una notevole fonte di vitamine B.

 

Sintomi ed effetti da mancanza di vitamine B

Spesso la carenza da vitamine del gruppo B si manifesta attraverso sintomi piuttosto generici. La persona avverte astenia, difficoltà a concentrarsi e quindi un diffuso senso di malessere.

Sintomi specifici possono riguardare aspetti fisiologici, psichici e comportamentali:

  • secchezza della pelle, dermatiti e problemi al cuoio capelluto (calvizie, canizie precoce e capello sfibrato)

  • sensazione di bruciore agli occhi e conseguente fotosensibilità

  • inappetenza, ipercolesterolemia, stipsi e/o diarrea

  • debolezza fisica e stanchezza mentale, insonnia, problematiche dell’umore

 

Cause più frequenti della carenza di vitamine del gruppo B

Poiché le vitamine del complesso B vengono assimilate attraverso gli alimenti e trovano un ambiente favorevole nella flora batterica intestinale, il loro assorbimento può essere tuttavia compromesso da abitudini alimentari che prevedono un eccesso di caffè, zucchero, alcool o a seguito di alcune terapie farmacologiche a base di sonniferi, anticoncezionali e antibiotici. In particolare questi ultimi contribuiscono ad alterare e impoverire la flora batterica intestinale, al punto da provocare talvolta diarrea. Per questo motivo dopo la terapia antibiotica è consigliabile adottare una dieta ricca di frutta e verdura, rinforzando la ricostruzione della flora batterica e seguire il consiglio del medico o del farmacista.

 

Bibliografia di riferimento:

Kosiewicz M.M., Zirnheld A.L., Alard P.: Gut microbiota, immunity, and desease: a complex relationship. Front Microbiol. 2011 Sep 5;2:180

Slavin, J.; Fiber and Prebiotics: Mechanism and Health Benefits. Nutrients 2013, 5, 1417-1435

 

Le informazioni relative alle vitamine del gruppo B sono state rielaborate da:

Asprea B. (a cura di) in <www.benessere.com / Dietetica e nutrizione / Dieta e disturbi / In convalescenza>

<www.wikipedia.org/wiki/Vitamina_B>